Lambic & Ale acide

Gueuze

La Gueuze é una miscela tra due lambic, una maturata per almeno tre anni e una versione più giovane, per rendere la birra più vivace. In questo modo la Gueuze subisce un’ulteriore fase di fermentazione, che forma una quantità maggiore di anidride carbonica. I produttori di Gueuze più tradizionalisti fanno maturare dopo la miscelazione, la loro birra all’interno dello stabilimento per alcuni mesi; successivamente essa raggiunge il suo caratteristico gusto invecchiando in bottiglia per un lungo periodo, a volte anni, sugli scaffali dei pub.

Fruit lambic

Lambic contraddistinto dall’aggiunta di frutta, un’operazione che ne contrasta il caratteristico acidulo e la rende più vivace. La frutta viene aggiunta a birra già maturata e l’invecchiamento prosegue per alcuni mesi in una botte prima dell’imbottigliamento.

  • Kriek
  • Framboise

Faro

Si tratta di una birra il cui nome deriva dall’originaria cittadina del Portogallo. Nasce dall’associazione di un Lambic ed una birra di Marzo. Tale miscela viene allungata con acqua ed è addolcita dall’aggiunta di zucchero caramellato. Le Faro non presentano quindi un sapore acidulo, quanto piuttosto un retrogusto agrodolce.

Flander red ale

Stile birraio delle Fiandre occidentali. Birra contrassegnata dall’aggiunta di Lactobacillus che contribuisce all’acetosità della birra. La maturazione in botti di rovere per almeno un anno e la miscelazione, prima dell’imbottigliamento, con una birra più giovane fa nascere uno stile che o si ama o si odia. L’aroma è un mix complesso di frutta: agrumi, ciliegie, prugne, uva passa con alcune sfumature di vaniglia o cioccolato. Al gusto invece spicca l’acidità e una certa acetosità.

Oud bruine ale (vecchia scura)

Antico stile birraio sviluppatosi soprattutto nella regione delle Fiandre Orientali. Birra dal colore scuro, poca carbonatazione e una moderata acidità. Dimostra un corpo medio-leggero e un tenore alcolico altrettanto moderato. L’acidità è equilibrata dal dolce del malto e dagli esteri fruttati; la luppolatura è leggera e usata più come conservante che come aromatizzante.

FacebookTwitterPinterestLinkedInGoogle+Email